Mario Kart 8: Pack #02 - Recensione

Foto del profilo di Giulia Ambrosini

Scritto da Giulia Ambrosini il 27 aprile 2015

Preparatevi a riaccendere i motori per il secondo scoppiettante DLC di Mario Kart 8, disponibile dal 23 aprile tramite E-Shop. Nintendo sembra aver deciso di puntare molto sul suo titolo di corse arcade in esclusiva Wii U, offrendo ai giocatori la possibilità di ampliare il proprio pacchetto base con due corposi Set che portano a 48 il numero di tracciati e a 36 quello dei personaggi giocabili, di cui alcuni disponibili in diverse varianti. Assistiamo anche all’introduzione di una classe di cilindrata inedita per la serie, ossia la 200cc, che innalza ulteriormente il livello di sfida e in qualche modo riesce a stravolgere a sufficienza le meccaniche del gioco. Quest’ultima è resa disponibile per tutti gli utenti gratuitamente attraverso l’aggiornamento 4.0 che verrà scaricato in automatico all’avvio del gioco. In questo modo anche coloro che hanno scelto di non acquistare i DLC potranno godere di questa interessante novità e mettersi alla prova negli otto tornei di base offerti dal titolo. L’aggiornamento introduce anche i contenuti bonus relativi a 9 amiibo: Wario, PAC-MAN, Olimar, Bowser, Sonic, Toad, Abitante, Rosalinda e Mega Man.

TRA PISTE COLORATE E STRADE FORMAGGIOSE!

Tornando al secondo DLC, abbiamo l’introduzione di due nuovi tornei: il torneo Crossing e il torneo Campanella. Il primo naturalmente è ispirato ad Animal Crossing, l’ormai famosa serie targata Nintendo che negli ultimi anni ha riscosso un discreto successo soprattutto in ambito portatile. Le mappe a disposizione in questo torneo sono due remake: Baby Park, dall’edizione Double Dash per GameCube e Terra del Formaggio dal Game Boy Advance e le inedite Boscodromo ed Animal Crossing. In particolare quest’ultima è disponibile in quattro versioni differenti, corrispondenti alle stagioni, che verranno caricate randomicamente. Il lavoro svolto da Nintendo per conciliare i diversi stili dei suoi brand è sempre pregevole e anche in questa mappa troviamo una perfetta sintonia di musiche, colori e design.

La mappa Baby Park si caratterizza invece per una struttura circolare che obbliga il giocatore a compiere delle derapate decise per un totale di sette giri molto veloci. Terra del Formaggio ci presenta invece un ambiente dominato dal giallo sullo stile del deserto, con alcune buche da sfruttare per ottenere un breve boost. Infine Boscodromo ci presenta un meraviglioso scenario naturale tra fronde verdeggianti e cascate d’acqua. L’atmosfera di questa mappa è assolutamente meravigliosa e la struttura alterna piacevolmente delle curve dolci con alcuni dislivelli.

mario-kart-8-pack-02-007

ANIMAL CROSSING INVADE MARIO KART 8

Il torneo Campanella presenta a sua volta due remake: Koopa City dall’edizione 3DS e Strada del Fiocco dal Game Boy Advance. Abbiamo poi la mappa Big Blue, inedita per la serie ma derivata dal remake di un circuito della serie F-Zero e infine Mariopolitana. Dal punto di vista puramente visivo quella che colpisce di più è sicuramente Strada del Fiocco, che ci presenta un mondo in miniatura pieno di fiocchi e giocattoli; un’esplosione di colori, musiche e allegria. Il circuito più ostico è invece probabilmente Mariopolitana, per via della presenza dell’imponente mezzo di trasporto che ci costringe a delle derapate in uno spazio molto ristretto. Tutti i circuiti si caratterizzano comunque per una buon varietà nel track design e la presenza di scorciatoie da scoprire offre sempre un’alternativa stimolante che offre una variabile in più alle gare.

Il Set 2 porta i personaggi del mondo di Animal Crossing in Mario Kart, abbiamo infatti l’introduzione dell’abitante, disponibile anche nella versione femminile, e di Fuffy, la simpatica cagnolina che accompagna il protagonista. Il primo appartiene alla classe “media” mentre Fuffy appartiene alla classe “leggera” e possiede quindi una buona accelerazione e un’ottima sterzata in curva. Infine fa il suo ritorno in Mario Kart 8 anche Skelobowser, personaggio appartenente alla classe “pesante”, forte quindi in velocità e un po’ meno in accelerazione e sterzo. Non mancano naturalmente i nuovi veicoli: Skelomoto (moto), Scooter Crossing (moto), Scarabuggy (kart) e il Bolide Ala P (kart) oltre ad un nuovo tipo di pneumatici. Abbiamo sbloccato inoltre la simpatica tuta coloratissima per il Mii a tema Animal Crossing, utilizzando l’Amiibo dell’abitante acquistato in precedenza.

mario-kart-8-pack-02-003

A TAVOLETTA CON LA CLASSE 200CC

Tutti questi contenuti si sposano perfettamente con la nuova classe 200cc, che consigliamo comunque di imparare a conoscere sui tracciati su cui vi sentite più sicuri. La velocità elevata influisce su un gran numero di fattori da tenere sotto controllo, dallo slittamento in derapata all’ampiezza dei salti oltre naturalmente alla velocità estrema che si acquista utilizzando un fungo acceleratore o passando sopra la pedana apposita. Il livello di sfida tocca picchi elevatissimi nei circuiti curvilinei regalando grandi soddisfazioni ai giocatori che a lungo hanno spolpato il titolo migliorando le proprie abilità. Una scelta quindi eccellente da parte di Nintendo, che ha garantito in modo semplice e intelligente una grande rigiocabilità dei vecchi tracciati. Una nota di merito va nuovamente al comparto tecnico del titolo, che riesce a gestire la velocità pazzesca della 200cc regalandoci una fluidità impeccabile.

mario-kart-8-pack-02-008

Commento finale

A fronte dell’elevata quantità di contenuti offerti dai due pacchetti aggiuntivi, consigliamo caldamente a coloro che ancora non lo hanno fatto, di acquistare il bundle a 12 euro per godere appieno delle tante possibilità offerte da questo ottimo titolo.

Pro

  • Il circuito Animal Crossing è disponibile in quattro splendide varianti
  • Le mappe dei DLC sono addirittura più belle di quelle del pacchetto base
  • Un personaggio nuovo per ciascuna categoria
  • Rapporto qualità/prezzo eccellente, soprattutto se acquistato in bundle

Contro

  • Le nuove mappe in 200cc regalano meno soddisfazioni di quelle base
8.8

Foto del profilo di Giulia Ambrosini
Scrivo di videogiochi nella speranza di fare di questa mia grande passione un mestiere. Da bambina giocavo ad Unreal Tournament e senza accorgermene mi sono innamorata di un altro grande titolo di Epic: Gears of War. Dopo aver conosciuto NeDan89 e aver aperto con lui l'attuale fansite GOW-Series.com, ho perfezionato le mie capacità in scrittura e doppiaggio per condividere con voi le mie recensioni!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.I campi richiesti sono segnati con *

*


7 + nove =

Dovresti utilizzare questi tag ed attributiHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Log In

Lost Password

Vai alla barra degli strumenti